La Tomba di un Vampiro è Stata Aperta nel Sud della Polonia

La Tomba di un Vampiro è Stata Aperta nel Sud della Polonia

vampiro
Mirosław Blicharski & Aleksander Poznań

Chi l’ha vista è rimasto sbalordito. Una sepoltura di vampiri del XVII secolo è stata trovata nel villaggio di Pień, a circa 110 km a est di Cracovia.

Una tomba recentemente scoperta in Polonia ha attirato l’attenzione di tutto il mondo. Gli archeologi polacchi hanno affermato di non aver trovato una tomba di vampiri da molto tempo prima di questa scoperta.

I secoli XVI e XVII sono un periodo in cui molte persone furono uccise con l’accusa di stregoneria e vampirismo sia in Europa che nelle Americhe. La gente aveva così paura dei vampiri e delle streghe che non si accontentava di ucciderli. Molte persone che sono state uccise con l’accusa di stregoneria o vampirismo sono state schiacciate con pietre pesanti, picchettate o bruciate. Inoltre, c’erano anche coloro che hanno sviluppato un proprio metodo affinché il defunto non tornasse.

Pertanto, possiamo dire che lo scheletro rinvenuto nel villaggio di Pień ha suscitato entusiasmo tra gli archeologi, poiché è stato sepolto in modo diverso rispetto ai metodi sopra menzionati.

Secondo gli archeologi, lo scheletro appartiene a una donna vissuta nel XVII secolo. La donna è stata sepolta con una falce sulla gola nel caso potesse uscire dalla tomba. Quindi, non appena il cadavere le avesse sollevato la testa, le sarebbe stata tagliata la gola. C’era anche un lucchetto sull’alluce sinistro dello scheletro. Il professor Dariusz Poliński ha affermato che il lucchetto ha un significato simbolico.

C’era una grande pietra nella bocca dello scheletro nella tomba di vampiri trovata nella città di Kamień Pomorski nel 2014..1 Ma nessun oggetto del genere è stato trovato nella bocca dello scheletro a Pień.

Gli archeologi del team di scavo hanno affermato che la ricerca sullo scheletro continuerà.

Vampirismo in Polonia

La credenza sui vampiri era diffusa tra le comunità dell’Europa orientale e slave prima di diffondersi in tutto il mondo nell’età moderna. In Polonia, il XVI e il XVII secolo furono il periodo in cui la credenza nel vampirismo era più diffusa. Secondo i ritrovamenti archeologici, molte persone furono uccise nell’Europa orientale in quei secoli con l’accusa di vampirismo.



  1. “Vampire” Skeleton Discovered in Poland, Medievalists.net, May 14, 2014^
Subscribe
Notify of
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments