Alkarısı: Una Strega nella Mitologia Turca

Alkarısı: Una Strega nella Mitologia Turca

Alkarısı: Una Strega nella Mitologia Turca

Una donna malvagia in rosso. Potrebbe anche essere chiamata una strega. Alcuni la paragonano anche alla prima moglie di Adamo, Lilith. Ma è molto difficile decidere chi è peggio. Lilith o Alkarısı?

Chi è Alkarısı o Albis?

Alkarısı (Turco antico: 𐰀𐰞𐰴𐰺𐰃𐰽𐰃) è un’entità malvagia creduta in molte comunità di origine turca e altaica. È anche conosciuta come Albis (𐰀𐰞𐰋𐰃𐰾) o semplicemente Al in alcune regioni. Tuttavia, c’è anche chi pensa che Alkarısı e Albis siano entità diverse. I disturbi fisici e psicologici causati da Alkarısı sono chiamati “Albastı”.

Alkarısı è una donna malvagia vestita di rosso. Tuttavia, in alcune regioni si dice che non indossi il rosso, anzi, ha paura del rosso. È spesso ritratta come una brutta strega, ma raramente è anche raffigurata come una donna seducente. Si dice che viva in luoghi desolati come le montagne, in zone boscose dove può nascondersi facilmente, in laghi lontani dagli insediamenti e nelle cavità degli alberi.

La Più Grande Paura delle Donne Postpartum

Alkarısı perseguita bambini e donne che hanno appena partorito. Il suo cibo preferito è il fegato del bambino. Per questo cerca di uccidere i bambini piccoli, soprattutto i neonati. Questo è il motivo per cui l’entità che le donne che hanno appena partorito temono di più è Alkarısı. Infatti, anche animali come cani e gatti non potevano entrare nella stanza della donna che aveva appena partorito, nel sospetto che Alkarısı potesse assumere le sembianze di un animale.

Tuttavia, il folclorista Zekeriya Karadavut ha citato T.D. Bayaliyeva come fonte e ha scritto che il popolo kirghiso ha portato le aquile nel luogo in cui la donna ha partorito, perché credeva che l’aquila tenesse lontane gli Alkarısı e le entità malvagie.1

Secondo i miti e i racconti delle comunità turche vicine alla Siberia meridionale, in particolare turchi kazaki e kirghisi, Alkarısı si avvicina alle persone sotto forma di volpi e capre.2

Il Modo per Tenere Lontana Alkarısı: Ferro e Sacrificio

Si dice in molte località che Alkarısı abbia paura del ferro. Per questo motivo oggetti di ferro come coltelli o aghi venivano posti sotto i cuscini delle donne che avevano appena partorito.3

L’uso del ferro come materiale protettivo sembra essere correlato alla sacralità del ferro nelle comunità di origine turca. Inoltre, è stato affermato che il suono della pistola ha tenuto lontano Alkarısı.

Un altro modo per tenere lontana Alkarısı è sacrificare un piccolo animale ruminante. Con questo metodo, ad Alkarısı veniva servito il fegato di un animale come una pecora. Si credeva che Alkarısı che ha mangiato il fegato dell’animale non avrebbe danneggiato il bambino o la donna.

Il Subconscio Sociale

Alkarısı è essenzialmente un’espressione delle paure umane nel subconscio sociale. Per questo motivo, entità malvagie come Alkarısı possono essere trovate in molte comunità.

Voce correlata: Undici Creature Più Spaventose nei Miti Turchi e Altaici

La paura di perdere i bambini appena nati e i disturbi psicologici che possono essere visti nelle donne dopo il parto sono stati attribuiti a entità malvagie come Alkarısı. I comportamenti depressivi innescati da squilibri nei livelli ormonali sono considerati sintomi causati da Alkarısı.

Le credenze in entità come Alkarısı sono state influenti in Asia centrale, Siberia, Caucaso e alcune parti dell’Anatolia fino a tempi molto recenti. Ma oggi si può dire che Alkarısı si incontra principalmente nei libri di mitologia, nei film e nelle fiabe.



  1. Kırgız Masallarında Mitolojik Unsurlar“, Zekeriya KARADAVUT^
  2. “Aus Sibirien”, Wilhelm RADLOFF, 1893, ISBN: 9789757651666^
  3. Türklerde Tabiat Üstü Varlıklar Ve Bunlarla İlgili Kabuller, İnanmalar, Uygulamalar, Ayşe DUVARCI, Başkent Üniversitesi, 2005^